Cosa sono i derivati finanziari? Definizione e funzionalità

I derivati (in modo particolare quelli creditizi e legati alle materie prime non da ultimo il petrolio) hanno conquistato una fama in modo estremamente rapido, grazie principalmente alla semplicità del loro significato, fermo restando che, soprattutto con un approccio speculativo, presentano dei rischi notevoli. Da un punto di vista puramente teorico, per capire cosa sono, basta rifarsi al termine stesso di “derivati” ovvero un prodotto il cui “valore” deriva da quello di altri strumenti finanziari, materie prime, ecc. Ma se da una parte questo concetto è semplice da comprendere, è altresì facile giungere a cogliere la complessità che caratterizza la capacità e gli strumenti che si hanno a disposizione per la determinazione del loro valore reale (vedi anche Differenza tra opzioni binarie, opzioni tradizionali e futures ).

A cosa servono?

I derivati finanziari sono strumenti molto controversi nelle preferenze degli investitori. In origine però nascono non con un fine prettamente speculativo, ma per attuare strategie di hedging (copertura del rischio) o di “eliminazione” del rischio attraverso le operazioni di arbitraggio. Ciò che è evidente è che due finalità su tre rimandano ad un impiego atto a sostenere strategie di contenimento dei rischi (soprattutto come oscillazione del valore del sottostante). In tutti i casi comunque non si diventa proprietari, in genere, del bene sottostante.

Le principali tipologie

Molto conosciuti tra i derivati sono i forward ma soprattutto i futures (usati in particolar modo proprio sul petrolio) che rientrano tra i contratti a termine . I primi sono negoziati fuori dai mercati regolamentati, mentre i secondi proprio in questi ultimi ma hanno un funzionamento simile: un contratto che si basa su un accordo che prevede la consegna di un determinato bene, ad una certa data e ad un prezzo pattuito. Altro tipo di derivato è lo swap che è un contratto che invece si basa sull’accordo di due parti per lo scambio di flussi finanziari .
Infine troviamo le opzioni o option (da non confondere con le opzioni binarie) che offrono un diritto di acquisto o vendita di un bene determinato, e i covered warrant che sono veri e propri strumenti finanziari costituiti da titoli che incorporano un diritto di opzione (vedi anche Cfd option o futures ).

Miglior Broker Forex 2017

Puoi fare trading anche sulle criptovalute!