Fortrade – Meglio di Plus500?

In un mercato dove si contano sulle dita delle mani le società di trading che non siano con sede cipriota, troviamo, dopo Plus500 un’altra società che muove i propri passi proprio a partire dalla Gran Bretagna. Parliamo della Fortrade Ltd che gestisce l’omonima piattaforma ideata per consentire il trading forex e in Cfd.

Si tratta di un broker autorizzato dall’autorità inglese, la Fca con numero di licenza FRN 609970, e che nel 2014 ha anche ottenuto l’iscrizione negli elenchi Consob (nr registrazione 3963).

Piattaforma

Per poter fare trading forex e Cfd con questo broker si deve utilizzare una delle piattaforme proprie, denominate sempre come la società stessa, disponibili in tre versioni:

  • Web Fortrade, che permette l’accesso direttamente da browser, e che quindi è compatibile con ogni sistema operativo utilizzato;
  • Desktop Trader, che richiedere il download (compatibile con Windows 7 oppure 8- Windows Vista – XP – Windows 2000 – Millennium Edition – NT, invece per Mc è indicato “in arrivo” per Mac OS X 10.7 o successivo e per 10.6 – 10.5 – 10.4);
  • Mobile Fortrade per chi vuole fare trading mobile (compatibile per Android da 4.1 e per IOs). Anche da Mobile si può usare il conto demo per un importo di 10 mila euro virtuali.

Qualsiasi sia la tipologia di piattaforma scelta si avrà a disposizione un’interfaccia incentrata su una struttura user friendly, proprio perché lo scopo è quello di offrire un’esperienza di trading molto semplice ed intuitiva.

Assets e bonus

Per il forex ci sono a disposizione tutte le principali valute e le minor ma anche numerose esotiche e i bitcoin. Per i Cfd sono previsti anche i beni alimentari e gli Etf oltre alle materie prime, energetiche, azioni, indici.

Come bonus si hanno due promozioni: il bonus di benvenuto (concesso solo sul primo deposito) e quello sotto forma di credito, che viene riconosciuto periodicamente in funzione del volume di trading realizzato. Il primo è standard, può arrivare al 30% del deposito fino alla somma massima di 3000 euro. Per gli altri depositi viene generalmente riconosciuto un bonus del 20%.

Account e deposito minimo

Una scelta sicuramente in controtendenza è quella di non aver previsto la creazione di differenti tipi di conto. Di fatto si trova solamente l’account standard, che prevede comunque un deposito minimo di 100 euro. Al quale ovviamente si aggiunge il conto demo da 10000 euro di valore virtuale, accessibile, come già detto, anche con piattaforma mobile. Sulla guida interattiva che aiuta nelle breve fase di registrazione e creazione del proprio account le opinioni sono positive.

Approfondimento: Conto demo illimitato Plus500.

Spread e Leva

Gli spread sono prevalentemente fissi, e partono da 2 pips. La leva finanziaria massima è di 1:200 ma dipende anche dal tipo di strumento scelto (diversificazione apprezzabile soprattutto nel Cfd). Per il rollover si usano i tassi di mercato senza l’applicazione di commissioni aggiuntive.

Formazione ed assistenza

Un aspetto che viene giustamente sottolineato nelle varie recensioni è quello dell’approccio che Fortrade ha nei confronti della formazione. La sezione dedicata Accademy è ben strutturata, avendo strumenti che partono dalle basi per chi è a digiuno del trading, a video corsi e tutorial, oltre ad ebook.

Manca però il rapporto personale, non c’è una formazione personalizzata ed anche la figura dell’account manager qui praticamente svanisce. Come forme di assistenza ci sono: la mail assistenza@fortrade.com, e la chat dal vivo. Le risposte saranno anche in italiano

Conclusioni

Tra i vari broker Fortrade è quello che forse ha maggiormente puntato (per certi versi troppo) sulla semplificazione ed essenzialità dei servizi. Un aspetto che può essere deleterio per chi non ha ancora dimestichezza con il trading, ma che può essere poco gradito anche a chi investe ingenti somme di denaro e giustamente vorrebbe vedersi ritagliata un poco più di attenzione.

Miglior Broker Forex 2017

Puoi fare trading anche sulle criptovalute!