Con l’uso delle candele Heiken ashi, la strategia più efficace con ATR e super trend

Le candele heiken ashi hanno la peculiarità di mostrare le tendenze del mercato, sfoltendole dai vari segnali di disturbo, offrendo quindi un grafico e una visione di insieme del trend molto ordinati.

La loro forma e l’uso dei due colori rimanda in modo molto chiaro al grafico con candele giapponesi, ma la sequenza di candele ordinate nei colori (ovvero sequenze più o meno lunghe dello stesso colore) e un andamento del grafico molto meno schizzofrenico rispetto alle candlestick, non possono far commettere l’errore di confondere tra loro i due grafici. L’impiego delle Heiken ashi in una strategia prevedono l’impiego anche di altri indicatori.

Particolarità delle candele heiken ashi

A differenze di quelle giapponesi le heiken ashi non presentano un prezzo di apertura o di chiusura, un minimo o un massimo. Il valore della candela viene calcolato sulla base delle “forze dominanti del mercato” per cui in un trend rialzista, le candele di colore diverso (generalmente quelle rosse) vengono assorbite da quelle del trend dominante, e lo stesso vale per il trend ribassista.

Quindi il loro principale pregio è quello di dare un’immagine chiara della tendenza in atto, evitando i segnali di pull back che possono spingere a continue entrate ed uscite dal trading. Sono però molto spesso utilizzate in combinazione con il grafico delle candele giapponesi, così da seguire le variazioni del momento e le forme che le candlestick vanno assumendo (in modo da rafforzare le strategie specifiche che sfruttano proprio questo aspetto) senza perdere la sensazione e la visuale del trend nel suo complesso.

Un aspetto che rende utile l’uso delle heiken ashi nella propria strategia è anche la duttilità che ne permette l’uso per l’hedging (vedi anche Strategia Hedging con CFD), scegliendo una posizione ad esempio short nel daily ed una long per time frame più brevi. C’è comunque da sottolineare che nelle fasi laterali del mercato il grafico con Heiken ashi può dare falsi segnali, quindi va sempre utilizzato in combinazione con altri indicatori (utile ad esempio l’ATR per le uscite e il super trend).

In particolare le Heiken ashi sono molto utili per constatare la forza del trend ed il suo consolidamento e per individuare i migliori punti di ingresso (ovviamente il settaggio del grafico dipende da tantissimi fattori).

Heiken ashi e opzioni binarie

La linearità di queste candele le rende adatte alle scelte di trading in opzioni binarie, ovviamente scegliendo un grafico con time frame proporzionali al tipo di opzioni e ai relativi assets sottostanti (vedi anche Come leggere un grafico Forex).

Miglior Broker Forex 2017

Puoi fare trading anche sulle criptovalute!