Una delle tecniche grafiche più utilizzate dai trader sul FX, le Ichimoku cloud

La tecnica delle Ichimoku cloud è una di quelle più seguite dai trader valutari di tutto il mondo grazie anche alla sua immediatezza grafica e alla relativa efficacia nel determinare supporti, resistenze e cambiamenti di trend.

Uno dei pregi di questa tecnica grafica è infatti quello di essere capace di anticipare praticamente sempre e con diverse sedute di anticipo, la rottura tecnica delle classiche resistenze generate dalle trendlines. Altro pregio di questa tecnica è quello di riuscire a filtrare con efficacia numerosi falsi segnali ai quali vanno incontro le metodologie classiche. Secondo una recente statistica stilata da Bloomberg la tecnica delle Ichimoku cloud è tra le sette più utilizzate al mondo dai traders.

Le Ichimoku charts sono una combinazione di indicatori tecnici dai quali emerge un trend di mercato che la rende simile ad una metodologia di trend following, ma con alcuni accorgimenti che ne rafforzano l’efficacia. Essa si basa sulle medie mobili, con filtri ed aggiustamenti temporali che riducono in maniera importante i falsi segnali.

Andiamo a vedere nel dettaglio qualche esempio che può agevolare la comprensione della tecnica. Uno dei casi di maggior successo nell’applicazione delle Ichimoku cloud è stato di recente registrato sul cross UsdJpy.

Il grafico che riportiamo di seguito è su scala weekly e ci fa vedere come, dal 2008 al 2011, il prezzo spot è sempre rimasto al di sotto delle nuvole (cloud) che di fatto hanno agito come resistenza. Nel 2012 il primo tentativo di inversione con i prezzi che salgono sopra le cloud. Attenzione però perché in quel momento non si era concretizzato un segnale bullish in quanto, la lagging line, ovvero quella linea rosa che ricalca i prezzi ma con un ritardo temporale di 26 settimane, non si trovava sotto le cloud , un segnale che rendeva “falsa” la rottura rialzista.

L’occasione si è comunque ripresentata qualche mese dopo, a novembre 2012. A quel punto tutti requisiti per definire “invertito” il trend primario era soddisfatto, il momento ideale per entrare long su UsdJpy dopo anni di ribasso.

Punti di ingresso con la tecnica Ichimoku cloud

Ma andiamo adesso a vedere anche l’ottima valenza che lo strumento delle Ichimoku cloud ha nel fornire punti di ingresso per una tendenza in corso. Il grafico daily di EurJpy delle ultime settimane ci fa vedere infatti con quale precisione il trader avrebbe potuto sfruttare le nuvole per aumentare la sua esposizione long. La correzione di marzo infatti ha trovato nella base inferiore delle cloud un livello di supporto notevole dal quale è poi ripartita una gamba di rialzo molto potente.

Stesso discorso a giugno, con la correzione di EurJpy che si è stampata sulla base inferiore delle cloud rilanciando l’azione bullish. Da notare anche il posizionamento della lagging line rossa. Anche qualora il prezzo spot avesse perforato al ribasso la cloud si sarebbe trattato di un falso segnale poiché, tra le condizioni necessarie per poter tecnicamente definita invertita la tendenza, ci sarebbe anche quella di una lagging line al di sotto della cloud ed al di sotto del prezzo di 26 sedute precedenti quella attuale.

Miglior Broker Forex 2017

Puoi fare trading anche sulle criptovalute!