Lavoro forex trading: guadagnare uno stipendio mensile in modo regolare da casa

Esiste la remota possibilità di trovare una tecnica talmente buona che mi permetta di vivere solo di questo lavoro? L’attività del trading, si sa, è una cosa meravigliosa. Tutti la sognano, tutti ne parlano. Ma è davvero possibile viverci o è solo un’illusione?

Tenendo in considerazione la buona volontà del trader che si approccia a questo mondo incantato, bisogna innanzitutto considerare diversi aspetti:

  • Lo spread
    Ebbene, lo spread – per essere considerato buono – deve essere compreso fra 1,5 e 2,0 pip.
  • Il broker
    Dove ha sede il broker? È regolamentato? Ha uffici in Italia? Ha mai ricevuto segnalazioni dalla Consob e, se sì, come ha risposto?
  • La gestione delle emozioni
    Nel trading si vince e si perde. Un buon trader vince il 70% delle volte in cui si mette a mercato, però a volte succede che, su 100 operazioni, 60 le sbaglia.

    Ad una prima impressione sembrerebbe che questo trader vince solo il 40% delle volte, ma non è che la stessa natura del gioco d’azzardo, infatti quando si punta sul rosso o sul nero alla roulette del casinò, pur avendo il 50% di probabilità a volte capita che su 10 lanci di pallina un colore esca per 9 volte consecutive.

    A volte escono lunghe serie di “numeri sfavorevoli” anche nel trading, bisogna quindi prevedere anche questo e non perdere mai la fiducia….

  • Il mercato
    …è anche vero però che il mercato , ogni 6/12 mesi, cambia carattere. A volte diventa più aggressivo (e quindi giù con le tecniche di breakout), a volte si impigrisce (e allora giù con le tecniche di ipercomprato/ipervenduto), a volte fa tutte e due nel giro di mezz’ora (e allora giù il portatile dal balcone).

    Se hai trovato un buon broker che ti offre un buono spread e le tue emozioni sono di ghiaccio di fronte alla variabilità del mercato, allora sei sulla buona strada.

    Non ho parlato della gestione del denaro, nè della strategia d’uscita (più importante della strategia d’ingresso), ma sono proprio questi 2 punti che se ben affrontati ti possono permettere di vivere di trading.

  • La gestione del denaro
    Il segreto è prelevare 1000 dollari ogni 1000 dollari guadagnati. Questo quindi non ti permette di incrementare il conto e di conseguenza non ti permette di alzare il lottaggio, grosso errore che fa la quasi totalità dei trader.

    Una migliore gestione la si deve fare anche all’interno del proprio bank account: 400 dollari li accantoni in un conto deposito (non si sa mai che un giorno dovrai rifarti un account nuovo), 300 dollari li usi per le spese, 300 dollari li usi per premiarti. Premiarsi al raggiungimento di un obiettivo è FONDAMENTALE.

  • Strategia d’uscita
    Non odiarmi ma, lo stop loss è il cancro del tuo account! Inventa altre strategie d’uscita, come ad esempio lo stop di tempo: al raggiungimento di un tot di minuti, se l’operazione non è andata a buon fine, la chiudi. Oppure lo stop di pnl: se l’operazione raggiunge una perdita prestabilita, magari il 5% del conto, allora la chiudi.

Miglior Broker Forex 2017

Puoi fare trading anche sulle criptovalute!