Scelta software per trading con opzioni binarie: confronta costo, compatibilità ed affidabilità!

Il trading in opzioni binarie richiede una preparazione minima dal punto di vista operativo, le interfacce delle piattaforme messe a disposizione dei broker sono di facile utilizzo, ma in ogni caso bisogna avere la costanza di tenersi aggiornati e sempre ben informati sulle notizie che impattano in modo più consistente sull’andamento del tipo di sottostante scelto per tradare. Si può superare anche questa piccola incombenza attraverso l’adozione di opzioni binarie automatiche.

Broker Opzioni Binarie Deposito Minimo Investimento Minimo Rendimento Sito ufficiale
24 Option 250€ 24€ 88%
TopOption 100€ 10€ 85%

Programmi gratuiti od a pagamento?

Ad oggi non sono numerosissimi i software che consentono di fare trading automatico in opzioni binarie. Ci possono comunque essere tre situazioni:

  • versioni di lancio che sono scaricabili gratuitamente (hanno carattere generalmente temporaneo e servono proprio per le fasi di sperimentazione);
  • software da acquistare, ma come le prime, compatibili con la maggior parte delle piattaforme offerte dai broker (si mantiene quindi massima libertà di scelta per quanto riguarda il broker stesso, mentre qualche limitazione è dettata dal proprio sistema operativo);
  • versioni gratuite messe a disposizione da determinati intermediari e che quindi richiedono l’apertura di un conto presso di essi (si è così limitati nella scelta dei broker, ed inoltre spesso bisogna anche scegliere delle opzioni non a buon mercato, come il caso dell’apertura di un account Vip ad esempio).

La scelta delle une o delle altre dipende da numerosi fattori personali. Bisogna tener presente che la storia di questi programmi non è abbastanza longeva per poter dare giudizi sull’effettiva validità e sul contributo che sono in grado di offrire.

Esempi di software per opzioni automatiche

  • Algobit è un software offerto gratuitamente da OptionBit, ma ovviamente bisogna aprire un proprio conto per poterlo utilizzare. Per il resto non sono previste particolari limitazioni per il deposito iniziale. Si tratta di un software che richiede un intervento minimo da parte del trader che deve solo decidere quanto investire e le varie scadenze;
  • Citibot che viene messo a disposizione gratuitamente da CitiTrader, ma viene richiesta l’apertura di un conto Vip per poterlo utilizzare (con 3 mila dollari di versamento iniziale). In questo caso il trader deve comunicare al programma il livello di rischio che intende sopportare e quanto investire: poi è il sistema stesso a scegliere e compiere le operazioni di trading.

Miglior Broker Forex 2017

Puoi fare trading anche sulle criptovalute!