Cosa sono e come funzionano le opzioni binarie ladder

Non hanno ancora guadagnato la fama che meriterebbero, ma sicuramente conquisteranno un ruolo importante in futuro: si tratta delle opzioni binarie ladder che sono molto simili a quelle di tipo di call e put, ma perdono il carattere fisso del guadagno, con uno strike che può essere notevolmente più elevato (vedi anche Opzioni binarie automatiche).

Che caratteristiche hanno?

L’obiettivo espresso in percentuale del rendimento atteso non è fisso, ma tende a salire mano a mano che ci si allontana dal prezzo o valore di ingresso. Il funzionamento della variazione del valore percentuale è semplice: sale con l’allontanarsi (secondo il trend scelto se ovviamente si è nella giusta direzione) dal prezzo con il quale si è entrati, e si riabbassa mano a mano che si torna verso il prezzo o valore di ingresso. Quindi se il rendimento che proviene da una normale opzione di tipo ad esempio call è del 70% indipendentemente dalle oscillazioni di prezzo che ci saranno fino alla scadenza, in questo caso si può avere un rendimento superiore al 1000% (vedi anche Rendimenti Opzioni di coppia).

Come fare trading: la scelta del tipo di opzione

Non tutti i tipi di opzione possono essere usati con profitto, ma per avere rendimenti interessanti bisogna scegliere quelle che raggiungono un gap di almeno 4 pip. E’ utile adattare la strategia in corso di opera, ad esempio:

  • entrando successivamente alla prima operazione, se il trend si muove nella giusta direzione rispetto a quella scelta per fare una “media”;
  • aggiustando una scelta di trend ‘non azzeccata’, scegliendo il momento di ingresso se molto favorevole (atto a coprire il mancato guadagno dell’operazione precedente).

Inoltre è meglio non scegliere intervalli troppo brevi (in media ci si sofferma intorno ai 15 minuti).

Come funzionano?

Può sembrare banale, ma trovare broker che offrano questi tipi di opzioni non è molto semplice (tra i pochi c’è Bd Swiss ed anche 10Trade). Quindi si deve selezionare “ladder” all’interno della sezione del tipo di opzione disponibile, e vedere quali tra quelle proposte hanno dei segnali di trend interessante. Quindi si deve considerare l’intervallo di tempo che si vuole scegliere, selezionare il trend (a seconda del call o put) e il prezzo strike di partenza, guardando il momento in cui entrare anche in funzione della percentuale di guadagno selezionato di fianco ai parametri scelti e/o inseriti.

Vantaggi e svantaggi

Il principale vantaggio sta nel fatto che il guadagno non è scollegato dal momento di ingresso e dallo strike scelto. Tra gli svantaggi ci sono:

  • il fatto che con elevata volatilità si rischia di non riuscire ad entrare nel momento più propizio;
  • che piccoli rimbalzi alla fine del tempo rischiano di erodere tutto il guadagno.

Miglior Broker Forex 2017

Puoi fare trading anche sulle criptovalute!