Opinioni e funzionamento dell’Harami Forex: un pattern di successo?

Le teorie sul livello di affidabilità del pattern harami nel forex sono abbastanza discordanti: alcuni lo considerano estremamente affidabili, altri nutrono scarsa fiducia. Nell’incertezza ovviamente è sempre la scelta di una buona strategia a fare una grande differenza.

In linea generale il pattern Harami è costituito da un grafico a candele (vedi anche Come leggere un grafico a candele giapponesi), che ha la capacità di indicare sia il trend (che può essere rialzista o ribassista) che la situazione di incertezza incombente sul mercato. Quindi non dà informazioni solo su una direzione, ma anche su ciò che ci si deve ‘aspettare’, così da scegliere quando ‘non muoversi’ a causa di un quadro poco chiaro (vedi anche Teoria dei cicli sul Forex).

Il Pattern Harami Forex: bearish o bullish

Sostanzialmente abbiamo due possibili situazioni e cioè: una ribassista o anche detta Bearish harami, oppure rialzista o anche detta Bullish Harami. Entrambi casi, logicamente, abbracciano i movimenti e trend di mercato su due giorni: il primo giorno che è quello che dà le indicazioni sul movimento e che contiene “il range di prezzo”, ed il secondo giorno che rispetto al primo permette di individuare il trend di mercato, facendo delle previsioni sul panorama che si sta per verificare (consolidamento di trend, inversione oppure incertezza).

Ancor più nel particolare si potrà avere:

  • Una candela rialzista, seguita da una seconda candela più piccola ribassista. Generalmente si trova al termine di un trend o di una correzione rialzista. In questo caso il pattern può indicare una situazione in cui si sta innescando un trend ribassista, per cui si possono aprire posizioni short di conseguenza;
  • Una candela ribassista ampia e una rialzista invece più piccola che la segue. Qui abbiamo quindi una situazione opposta, che si può trovare al termine di un trend o di una correzione di tipo ribassista.

Questo tipo di pattern si concentra verso una percentuale di “successo” all’incirca del 50%. Per aumentare le percentuali di successo nella scelta (evitando possibili falsi segnali o di entrare proprio nel momento delle correzioni), è preferibile scegliere il momentum in cui dal grafico diventa evidente che c’è stata la rottura, rispettivamente del punto di massimo (in questo caso si parla, come detto, di bearish Harami) o di minimo (bullish Harami).

Miglior Broker Forex 2017

Puoi fare trading anche sulle criptovalute!