Pivot points: cosa sono e come funzionano?

Cosa sono i pivot points e come supportano le scelte di trading nel forex o nelle opzioni binarie ? E’ innanzitutto da sottolineare come l’uso dei pivot point in modo esclusivo, senza l’inserimento in vere e proprie strategie che utilizzano combinazioni di indicatori, non costituisce la scelta primaria della maggioranza dei traders, ma ciò non toglie che sono diffusamente utilizzati proprio per la semplicità di calcolo e quella concettuale sulla quale si fonda il loro funzionamento. Per prima cosa si deve comprendere in che cosa consistono (vedi anche Guadagnare con le opzioni binarie ). In modo molto sintetico sono:

  • indicatori di analisi tecnica;
  • indicatori di specifici livelli di prezzo.

Sono utilizzati soprattutto per il trading intraday (indipendentemente dalla piattaforma usata, sia essa la mt4, mt5, ecc), ma possono essere anche impiegati per avere indicazioni più precise su base settimanale o mensile.

Come si calcolano?

Si possono trovare su siti dedicati, si possono calcolare con l’uso dei vari programmi, oppure utilizzare le formule matematiche specifiche che sono:

  • Average Price (abbreviato con AP) ed è il Prezzo medio. Il calcolo viene fatto con la formula: (Prezzo massimo + prezzo minimo + prezzo di chiusura) / 3;
  • Pivot Supporto: S1 = (2 * AP) – prezzo massimo;
  • Pivot Resistenza: R1 = (2 * AP) – prezzo minimo;
  • Pivot Supporto: S2 = AP – (R1 – S1);
  • Pivot Resistenza: R2 = (AP – S1) + R1;
  • Pivot Supporto: S3 = S2 – (P.Massimo – P.Minimo);
  • Pivot Resistenza: R3 = R2 + (P.Massimo – P.Minimo).

Come si usano?

Una volta che si conoscono questi valori si hanno delle indicazioni più precise per prevedere il trend considerato che:

  • Se il trend rimane all’interno delle due fasce date dai valori compresi tra s1 e r1 allora si è in una fase laterale del mercato, per cui bisogna astenersi dall’operare fino a quando non c’è la rottura di s2 o r2, che indicano il trend del mercato. Se si rompe la resistenza R2 allora si è in una fase rialzista (indicazione di trend a rialzo). Viceversa se viene rotto il supporto s2 allora si è in una fase di trend ribassista (indicazione di mercato a ribasso).
  • I pivot point possono essere usati anche per decidere in che momento entrare o uscire dal mercato: preso il target price di riferimento a seconda delle indicazioni di altri indicatori su supporti o resistenze, nel momento in cui si raggiunge il valore scelto si opera a seconda del tipo di trading che si vuole operare. C’è infine un aspetto molto importante a cui dare la giusta attenzione: anche i pivot points presentano il grande limite tipico di tutti gli altri indicatori che si basano su dati storici per cui non possono essere considerati ‘infallibili’.

Come usarli in modo operativo

La strategia più semplice e più usata con le opzioni binarie segue delle semplici indicazioni:

  • si sceglie un’opzione di tipo call quando il prezzo rompe una resistenza, oppure rimbalza su un supporto:
  • si sceglie un’opzione put quando rompe il supporto o rimbalza sulla resistenza.

Miglior Broker Forex 2017

Puoi fare trading anche sulle criptovalute!