Avatrade o Plus500: qual è meglio per il trading online?

Quale broker scegliere tra Plus500 o Avatrade? Si tratta di due broker che presentano numerose analogie, prime fra tutte la presenza di regolare autorizzazione rilasciata dalle autorità presenti nel Paese in cui hanno sede legale. Sono dotate inoltre di ottime piattaforme, offrono ampia scelta per gli assets e hanno un buon sistema di bonus e promozioni.

Tuttavia nonostante le varie analogie, quello che è sicuro ed evidente è che la scelta di un broker non va fatta in modo superficiale: Plus500 (vedi anche il Confronto di Plus500 vs eToro), Markets, eToro o Avatrade – per citare alcuni dei broker storici, hanno tutti delle peculiarità che li rende assolutamente unici nella propria offerta.

Quali elementi dobbiamo considerare?

Basiamo l’analisi proprio su quegli aspetti principali che i traders e le recensioni guardano, così da fornire opinioni più obiettive possibile. Ricordando però che ad ogni traders è chiesto di fare una analisi ad personam, così da individuare il compromesso migliore tra gli aspetti predominanti vista la propria esperienza, tipo o stile di trading, budget utilizzabile nel trading, ecc.

Chi è più affidabile?

Se la scelta tra Plus500 o Avatrade dovesse essere fatta solo sull’affidabilità, allora ci si metterebbe in una condizione approssimativa, al pari di chi decide con il lancio della monetina. Entrambi sono infatti autorizzati Consob (Avatrade ha fatto richiesta e ottenuto iscrizione del 2009, Plus500 ha provveduto nel 2015), ed hanno una lunga storia: decennale per Ava (creata nel 2008) e pari a circa 9 anni per Plus500.

Piattaforme, deposito minimo e leva

La politica adottata da questi due broker è molto differente per l’offerta delle piattaforme. Plus500 ha la propria Web Trader e dispone di una versione con download. Invece Avatrade ha sia una piattaforma propria che la Mt4. L’elenco è ulteriormente allungato dalla Avaoptions (per opzioni sul Forex), Zulutrade e Mirror Trade.

Quindi ovviamente se la presenza della Mt4 è condizione obbligatoria per poter fare trading Avatrade deve essere preferito a Plus500. Stesso discorso se si vuole utilizzare una delle altre piattaforme che sfruttano anche la logica del copy trading. Per il resto la qualità delle piattaforme offerte dai due broker risulta essere in entrambi i casi elevatissima.

Il deposito minimo per entrambi i broker è di 100 euro, però ci sono delle restrizioni per i trasferimenti elettronici per Ava che applica un minimo di 500 euro. Per la leva, almeno sulle valute più importanti Avatrade con la propria piattaforma offre un moltiplicatore uguale a Plus500: fino a 1:200. Se si sceglie la Mt4 allora la leva sale a 1:400.

Anche per gli spread sono previste condizioni simili, Avatrade prevede sia quelli fissi che quelli variabili (a partire da 0,9 pips), invece Plus500 attua solo i primi. Tuttavia sono entrambi Market Maker, per cui non applicano commissioni interbancarie all’operatività.

Tipi di conto e bonus

Una differenza sostanziale si ha per il conto demo: Plus500 offre un conto gratuito, previa registrazione, illimitato. Invece per Avatrade si avrà tempo solo 21 giorni per poterlo utilizzare e vedere se c’è di fatto un feeling con i suoi servizi. Plus500 prevede anche un bonus senza deposito di 25 euro, mentre come Avatrade offre un sistema di bonus con deposito piuttosto complicato.

Plus500 va da 30 a 7000 euro, mentre Avatrade arriva fino a 10 mila euro. In entrambi i casi viene applicato un sistema crescente in funzione dell’importo depositato.

Formazione e assistenza

La formazione si basa su nozioni di base per entrambi con Avatrade che propone qualche alternativa in più (oltre a webinar, ebook e videotutorial anche due libri). Per l’assistenza i canali sono praticamente coincidenti con e-mail, form di contatto sul sito e live chat. Avatrade prevede anche un numero di telefono italiano, avendo aperto anche un suo ufficio (non si tratta di una succursale) a Milano.

Conclusioni

Plus500 è dopo numerosi anni uno dei migliori broker da prendere in considerazione, ma Avatrade ad oggi ne rappresenta una valida alternativa, in primis per l’ampia scelta che riesce a garantire in alcuni ambiti.

Miglior Broker Forex 2017

Puoi fare trading anche sulle criptovalute!