Figure Tecniche di Continuazione (Triangoli, Bandiere, Rettangoli)

Osservando i grafici delle valute si nota come ci siano momenti di rialzi, di ribassi e di movimenti laterali. Alcuni di questi movimenti si ripetono nel tempo con regolarità, dando la possibilità di analizzare una possibile previsione del trend successivo.

Tra queste configurazioni tecniche si possono distinguere figure di continuazione e figure di inversione.

Pattern di continuazione

Le figure di continuazione sono quelle che individuano una pausa del trend prima di continuare il suo sviluppo nella stessa direzione. In questa pausa, il trend prende fiato e si aprono 2 opzioni per i trader: uscire dalla posizione o entrare (o rimanere) per continuare a cavalcare il trend successivo.

Graficamente le figure che incontriamo sono i triangoli, bandiere e rettangoli.

I triangoli: come costruire le trendline e posizionare il take profit

Sono formazioni grafiche tra le più comuni e facilmente individuabili. Possono essere simmetrici, ascendenti e discendenti.

Il triangolo crea un imbuto in cui i prezzi si muovono e per parlare di triangolo è necessario che i prezzi tocchino almeno 2 volte le trendline che formano i due lati.

Osservando i punti di incontro sulle trendline sarà logico attendersi, dopo il secondo tocco, una rottura della stessa, e quindi il proseguire del trend. In un trend rialzista ci si aspetta che venga rotta la trendline superiore e viceversa per un trend ribassista.

Il trader posizionerà i propri ordini in linea con i punti di ingresso delle trendline e del prezzo.

I triangoli ascendenti sono figure rialziste che prevedono una trendline orizzontale superiore e una trendline crescente che unisce minimi crescenti nella parte bassa. La trendline superiore orizzontale è la resistenza che normalmente viene rotta per proseguire il trend rialzista.

Il triangolo discendente è una figura inversa al triangolo ascendente e quindi è molto valido nei trend ribassisti.

L’obiettivo o meglio il take profit durante il trading con i triangoli si posiziona normalmente ad una distanza pari all’altezza del triangolo partendo dal punto di rottura.

Ricordiamo che con i triangoli, i segnali migliori e più affidabili nascono dai grafici giornalieri.

Le bandiere (o pennants)

Le bandiere sono figure in cui un trend va in pausa, ma sono caratterizzate dal fatto che la loro durata temporale è minore rispetto ad un triangolo e allo stesso tempo registrano una maggiore volatilità dei prezzi al loro interno.

Graficamente si presentano con due trendline parallele ma di direzione opposta al trend principale, rialziste nei trend ribassisti e ribassiste nei trend rialzisti.

I Rettangoli

Sono figure presenti durante le fasi di mercato laterali in cui i prezzi non riescono a proseguire un trend. Graficamente si ottengono due trendline parallele e orizzontali.

I trader solitamente approfittano di questa figura per comprare sui supporti e vendere sulle resistenze.

Dopo aver maturato un certo lasso di tempo in lateralità i prezzi usciranno fuori dall’area del rettangolo per continuare il loro trend precedente.

A volte può capitare che il rettangolo si trasformi da figura di continuazione a figura di inversione. Ciò accade quanto la lateralità si crea alla fine di un trend maturo. In tal caso il rettangolo è l’occasione per i trader di posizionarsi su un nuovo trend.

Miglior Broker Forex 2017

Puoi fare trading anche sulle criptovalute!