Strategia Pullback trading forex: posizione short o long con trend forte

Il pullback trading, è una tipologia di trading che sfrutta i pullback, ovvero i punti nei quali si verifica una momentanea inversione di prezzo, ma nel momento in cui c’è stata una rottura (di supporto o resistenze), per poi proseguire verso la stessa direzione del trend.

Perché il pullback trading abbia successo è necessario che si tratti di una inversione su un trend forte, per cui si ottengono buoni risultati soprattutto con l’integrazione dello swing trading, il che richiede comunque una attenta pianificazione. In generale i punti di pullback sono indici di un segnale di trading forte, dato che possono indicare non solo una direzione del trend ma anche confermare il pattern e essere utilizzati anche per l’indicazione del punto di stop loss.

Strategia con pullback short

Il pullback short richiede un trend ribassista e l’ingresso deve avvenire nel momento in cui c’è stata una correzione del prezzo indicata da 3 a 5 barre in direzione opposta al trend principale (quindi in rialzo dopo la rottura delle resistenze). Bisogna accertarsi che il mercato voglia comunque riprendere il trend ribassista, tramite i vari indicatori che seguono il trend stesso, facendo in particolare caso a:

  • Il punto di massimo inferiore al punto di chiusura rilevato nel giorno precedente;
  • Il prezzo di chiusura che deve essere a sua volta: inferiore a quello di apertura, inferiore al massimo rilevato nel giorno prima e posizionato nella parte bassa dell’intervallo giornaliero.

Strategia con pullback long

I principi sono gli stessi del pullback short, ma ovviamente i requisiti e le condizioni devono essere invertite. Infatti in questo caso l’ingresso deve avvenire dopo una correzione ribassista su un trend rialzista, con segnali del mercato che confermano l’intenzione di proseguire in campo positivo (ad esempio dopo la rottura dei supporti). Quindi, per accertarsi della qualità e forza del pattern, bisogna accertarsi che:

  • Il punto di minimo deve essere superiore al punto di chiusura con riferimento sempre al giorno precedente;
  • Il prezzo di chiusura questa volta deve essere superiore a quello di apertura, superiore al massimo rilevato il giorno antecedente e logicamente posizionato nella parte alta dell’intervallo giornaliero.

Miglior Broker Forex 2017

Puoi fare trading anche sulle criptovalute!