Indicatore supertrend Metrader: come settare MT4?

Il supertrend nasce per aiutare i trader nella scelta del momento di uscita da un trend, ma il suo funzionamento si adatta molto bene anche per individuare i punti di entrata. Si tratta di un indicatore che sfrutta i dati storici, e quindi pecca un po di tempestività ed è utile soprattutto ai trader che utilizzano strategie che appunto “seguono” il trend.

Il supertrend può essere usato con successo con la MetaTrader 4, sia perché è stato codificato per il suo impiego praticamente quasi da subito, e sia perché è stato testato con successo nel corso degli anni. Inoltre il sistema di strutture grafiche e di grafici adottato da MetaTrader 4 lo rende molto adatto al suo impiego.

Tuttavia non bisogna dimenticare che si tratta di un indicatore, e come tutti i suoi simili, il successo del suo impiego dipende da molto fattori, primi tra i quali la scelte dei valori con i quali deve essere settato.

Caratteristiche del supertrend

Si tratta di un indicatore che si adatta a tantissimi timeframe e a tantissime situazioni differenti. Una volta che sono state individuati i valori con cui settarlo (e che meglio rispondono alla propria strategia) la sua lettura è molto semplice, in quanto basterà individuare il colore associato al trend in salita o discesa e fare le proprie scelte di entrata o uscita (i colori possono variare).

Anche se si può scegliere con una certa libertà il timeframe, va comunque considerato che l’elevata volatilità permette a questo indicatore di dare i risultati più performanti, in quanto il suo funzionamento si basa sull’applicazione di un coefficiente che parte dalla volatilità media in funzione del periodo di tempo preso in esame. L’indicatore produce quindi una linea che indica il trend in rialzo o in ribasso, suggerendo il posizionamento sul trend stesso (a seconda dei casi con posizioni long o short).

Esempio di uso dell’indicatore supertrend con MT4

Dal grafico si possono comprendere i vantaggi legati all’impiego dell’indicatore supertrend, primo fra tutti l’indicazione delle fasi laterali del mercato con le linee orizzontali, così da accantonare tantissimi falsi segnali.

Per il resto basta seguire la linea verde che offre appunto la direzione in cui si muove il trend e i punti di inversione, così da adattare la propria strategia. Per rendere ancora più semplice l’individuazione delle varie fasi delle negoziazioni l’indicatore ha due colori (generalmente verde o blu per le fasi in rialzo e rosso per quelle a ribasso ma a volte anche il giallo), così che a colpo d’occhio non solo si vede immediatamente la direzione ma anche la durata del trend stesso.

Difetti del supertrend

Basandosi su dati storici, potrebbe dare delle indicazioni sui cambi di trend in ritardo. Per agire con maggiore sicurezza inoltre potrebbe essere utile non basarsi solo sulle variazioni di colore del grafico, ma attendere di muoversi quando l’indicazione è accompagnata anche da un movimento dei prezzi che siano inferiori (long) o superiori (short) al target price.

Miglior Broker Forex 2017

Puoi fare trading anche sulle criptovalute!